Valter Molea è il “Tecnico dell’anno”. «Che gioia! Dedico questo premio agli allenatori che lavorano in seconda linea»

Valter Molea.

È Valter Molea il “Tecnico dell’anno”. Lo ha deciso la Federcanottaggio che ha scelto il direttore tecnico delle Fiamme Oro e Capo allenatore della Nazionale Junior maschile per i risultati ottenuti nel 2021. «Questo premio è la massima aspirazione per noi tecnici perché viene risconosciuto il nostro lavoro», spiega Molea a www.anacarowing.org. «Do un valore enorme al premio e lo dedico a tutti gli allenatori che non appaiono e lavorano in seconda linea. La cosa che mi ha fatto più piacere è stata la telefonata con cui il presidente Giuseppe Abbagnale mi ha annunciato il premio. Mi ha detto di essere particolarmente contento che lo abbia preso io».

Molea: «L’oro di Federica Cesarini e della Rodini è storico come i 200 metri di Pietro Mennea»

Per Molea il 2021 è stato un anno straordinario visti i risultati ottenuti dagli atleti delle Fiamme Oro. A partire dall’oro olimpico vinto da Federica Cesarini, in doppio Pesi leggeri con Valentina Rodini (Fiamme Gialle), cui si aggiungono i bronzi conquistati da Pietro Ruta nel doppio Pl maschile, in coppia con Stefano Oppo (Carabinieri), e da Matteo Castaldo e Marco Di Costanzo insieme ai due finanzieri Matteo Lodo e Giuseppe Vicino in quattro senza. «L’oro delle ragazze è un risultato senza precedenti destinato a fare la storia di questo sport. Per me sono come i 200 metri vinti da Pietro Mennea», aggiunge Molea. «E poi ci sono i bronzi eccezionali dei ragazzi». Ciliegina sulla torta della stagione 2021 sono i risultati degli azzurrini che, a livello maschile e femminile, hanno portato a casa 7 medaglie ai Mondiali e 6 agli Europei. «Sono estremamente soddisfatto, contentissimo per quello che hanno fatto», conclude Molea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*