Da oggi la Settimana europea dello sport. Gli allenatori di canottaggio al lavoro per un’Italia più sana e felice

“Ci vuole poco per sentirsi più felici. Basta una goccia di sport”. È lo slogan della Settimana europea dello sport che, anche quest’anno, è in programma dal 23 al 30 settembre in tutti i Paesi dell’Unione europea. L’iniziativa è stata lanciata dalla Commissione europea nel 2015 per promuovere lo sport, gli stili di vita sani e attivi e il benessere fisico e mentale dei cittadini della Comunità europea.

L’ANAC, a nome degli allenatori italiani di canottaggio, sposa questa campagna e, attraverso i tecnici, si impegna a perseguire gli obiettivi che la campagna si pone.

Le campionesse olimpiche in doppio pesi leggeri, Valentina Rodini (a sinistra) e Federica Cesarini. Ph Canottaggio.org

Gli obiettivi della Settimana europea dello sport

  • Benessere psicofisico della popolazione con l’adozione di stili di vita attivi e corretti
  • Gioia di vivere e resilienza nei confronti delle difficoltà
  • Ripartenza post-pandemia del mondo dello Sport e potenziamento del ruolo degli Organismi Sportivi
  • Educazione all’attività sportiva per tutte le fasce d’età
  • Avvicinamento e scambio intergenerazionale
  • Inclusione socio-economica attraverso l’attività sportiva
  • Integrazione delle persone con fragilità
  • Promozione dello Sport outdoor anche attraverso lo sviluppo di parchi urbani e aree periferiche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*