Solidarietà al Cus Ferrara

MILANO, 13 febbraio 2020 – L’Anac esprime il proprio sconcerto per quanto successo domenica a Torino, durante la D’inverno sul Po. Come denunciato dal vicepresidente del Cus Ferrara, Michele Savriè – con una comunicazione inviata alla Federazione Italiana Canottaggio – qualcuno ha prelevato i numeri-gara che erano riposti nel carrello del club emiliano e li ha restituiti alla segreteria del Comitato organizzatore: in questo modo ha incassato la cauzione depositata all’inizio della regata, quando sono stati consegnati i numeri. L’autore di questo gesto potrebbe essere qualcuno che fa parte del mondo del canottaggio e che, quindi, conosce bene il meccanismo del deposito cauzionale legato ai numeri-gara. Tuttavia, confidiamo nella possibilità che dietro questo spiacevole evento ci sia solo un equivoco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*